ASCOLI PICENO – Sciopero dei medici, veterinari e sanitari della Regione Marche per venerdì 20 dicembre. Lo scorso 16 dicembre l’incontro con i referenti regionali, amministrativi e politici, del comparto sanitario in merito alla riforma sanitaria regionale si è concluso con un nulla di fatto.

“L’Assessore ed i Direttori Generali Ciccarelli, Ricci e Galassi hanno ammesso lo scarso coinvolgimento delle Organizzazioni sindacali della Dirigenza Medica, veterinaria e Sanitaria nella stesura delle linee di intervento – si legge nella nota sindacale – In merito alla riforma sanitaria regionale, proponendo un incontro previsto per il 30 dicembre nel quale rivedere insieme alcuni criteri ad oggi utilizzati nell’ambito della riforma”.

“Nessuna certezza, come da due anni a questa parte. Niente in merito alla soluzione immediata del precariato; niente in merito alla richiesta di annullamento del cosiddetto “ospedale Unico”; nulla circa i criteri per la determinazione del taglio razionale dei primariati e delle strutture semplici; nulla circa il taglio del 60% dei Dipartimenti” continua.

“Di fronte all’esile apertura dell’Assessore Mezzolani, le Organizzazioni sindacali non hanno potuto che confermare lo sciopero di venerdì prossimo – conclude la nota – Negli ospedali marchigiani e sul territorio verranno assicurate solo le urgenze”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)