ASCOLI PICENO – Il 26 dicembre 2012, mentre scendeva dal bus, moriva Monica Fabiani, investita da un ascolano di 22 anni, nei pressi di Ponte D’Arli sulla Salaria. Il gup del Tribunale di Ascoli, Giuliana Filippello, ha deciso che il giovane sarà processato con rito abbreviato il 23 gennaio respingendo la richiesta di patteggiamento presentata dallo stesso D. A.. Il magistrato ha valutato molto grave il fatto e la condotta del ragazzo. L’investitore, oltre al sorpasso azzardato e fatale, invece di soccorrere la studentessa avrebbe telefonato ai genitori e provato a confezionare la versione di comodo di un tamponamento subito a sua volta da un altro veicolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 398 volte, 1 oggi)