ROCCAFLUVIONE – Nella notte del 10 gennaio la polizia ha consentito di sventare un furto in abitazione in località Roccafluvione grazie alla collaborazione di alcuni cittadini che hanno allertato il 113 segnalando una macchina sospetta in zona. Le forze dell’ordine, grazie alle precise indicazioni dei segnalanti, sono giunte immediatamente sul posto individuando un’autovettura vuota ferma in prossimità di un’abitazione isolata. Si è quindi avuto modo di appurare che l’autovettura apparteneva a dei ladri che stavano cercando di penetrare nell’abitazione ma, scoperti dal repentino arrivo della polizia, si erano dati alla fuga per le campagne limitrofe facendo perdere le loro tracce e lasciando sul posto il veicolo. La macchina è stata rubata in provincia di Chieti e al suo interno è stato trovato un completissimo set di arnesi atti allo scasso tra cui una mola.

Inoltre nell’ambito di un rafforzamento dei servizi di controllo del territorio, i militari, durante un posto di controllo, hanno fermato al centro di Roccafluvione S.S., di 23 anni, pluripregiudicato noto alle forze dell’ordine con vari precedenti per reati contro la persona. Lo stesso era alla guida di un autoveicolo privo della patente di guida perché mai conseguita. La persona è stata pertanto denunciata e il mezzo è stato sequestrato sanzionando anche il proprietario per l’incauto affidamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 441 volte, 1 oggi)