ASCOLI PICENO – Di seguito una nota stampa del deputato Pd Luciano Agostini.

A seguito delle due interrogazioni presentate, mercoledì 15 gennaio alle ore 13,30 presso gli uffici della Camera Dei Deputati si terrà un incontro tra il Sottosegretario all’agricoltura Giuseppe Castiglione, il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera Dei Deputati Luca Sani con una delegazione del territorio che dovrebbe essere composta dal Luciano Agostini, dal sindaco di Ascoli Guido Castelli, dal consigliere comunale Amedeo Ciccanti, dai presidenti delle organizzazioni sindacali e di categoria, dal presidente della Provincia di Ascoli Piceno Piero Celani e dai vertici della Cooperativa Coalac per discutere sulle iniziative da intraprendere a livello istituzionale per evitare che venga messo in atto il progetto di ristrutturazione del gruppo cooperlat che prevede la chiusura dello stabilimento Coalac di Ascoli Piceno.

Sin dall’inizio della vicenda, il sottoscritto ha silenziosamente sollecitato un’unità di intenti sia nell’azione che nelle iniziative da intraprendere. Purtroppo ciò non è stato riscontrato nell’azione del sindaco Castelli il quale sembra più concentrato alla sua campagna elettorale piuttosto che ad una corale azione amministrativa avente un solo obiettivo: la salvaguardia delle produzioni locali. Tant’è che se ne è avuta ulteriore dimostrazione nell’incontro di due giorni fa nel quale né il sottoscritto membro della commissione agricoltura né l’assessore regionale con delega al Piceno Canzian sono stati chiamati all’incontro con il presidente Spacca, le organizzazioni sindacali e chissà perché solo da un’organizzazione di categoria agricola.

Rammaricato da tale condizione, facendo leva sul senso di responsabilità che caratterizza ogni buon politico, invito l’avvocato Castelli a tornare nei ranghi ed unirsi ai tanti amministratori che silenziosamente ma senza sosta stanno cercando di dare una svolta positiva all’annosa problematica lavorativa dell’ex Coalac.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 378 volte, 1 oggi)