ASCOLI PICENO – Un classico della modernità. Così può essere definita la commedia “Quando la moglie è in vacanza”, in scena sabato 18 (ore 20.30) e domenica 19 (ore 17) al Teatro Ventidio Basso, per la regia di Alessandro D’Alatri e con Massimo Ghini e Elena Santarelli nei panni dei protagonisti e le musiche originali di Renato Zero.

L’opera, scritta per il teatro di Broadway da George Axelrod con il titolo “The seven year itch” (il prurito del settimo anno), ha raggiunto la consacrazione in seguito all’adattamento cinematografico diretto da Billy Wilder e interpretato da Marilyn Monroe ed Tom Ewell nel 1955.

“È una commedia sulle manie erotiche dell’uomo medio e al tempo stesso una feroce satira di costume contro il perbenismo di una certa ‘middle class’– sostiene D’Alatri – che sembra non avere epoche e che viene messa a confronto con le ambizioni di una ragazza che cerca di ridisegnare una propria personalità attraverso l’impegno nel mondo patinato della pubblicità, della moda o dello spettacolo in generale”.

Il regista aggiunge: “Considerando che sono passati più di sessant’anni dal suo debutto, il testo mantiene ancora intatta la freschezza di uno sguardo sui comportamenti e le relazioni tra maschi e femmine”. A proposito di come vengono affrontate le relazioni umane nel testo D’Alatri specifica: “Un aspetto estremamente interessante è la divisione dell’opera in due tempi narrativi: il reale e la proiezione delle reciproche insicurezze dei personaggi. Un’opportunità per restituire al progetto tutta la freschezza dello sguardo sulle relazioni tra gli esseri umani”. A destra il simpatico trailer dello spettacolo.

Oltre a Ghini e alla Santarelli, il cast è composto da: Edoardo Sala, Anna Vinci, Clara Costanzo, Francesca Pisanello, Chiara Rosignoli, Luca Scapparone e Davide Santoro. Le scene sono di Aldo Buti, i costumi di Ornella Campanale e le luci di Adriano Pisi.

Per informazioni e biglietti (da 11 a 28 euro) è possibile contattare la biglietteria del Teatro Ventidio Basso  al numero 0736 244970.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 363 volte, 1 oggi)