ACQUASANTA TERME – Si erano introdotti, nella nottata del 18 gennaio, in una tartufaia privata di Acquasanta Terme con anche un cane da fiuto. Due ascolani, di 38 e 34 anni, sono stati arrestati dai carabinieri poco dopo con una trentina di tartufi nel tascapane. Ad allertare i militari, il titolare della tartufaia. I due malviventi erano muniti dell’attrezzatura per estrarre i tuberi.

Il Gip ha convalidato l’arresto e fissato il processo per il 3 aprile. I due uomini dovranno presentarsi ogni giorno in caserma per l’obbligo di firma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 519 volte, 1 oggi)