ASCOLI PICENO – Donne in gravidanza e salute psichica saranno i temi centrali di un interessante convegno organizzato dalla Casa di Cura San Giuseppe venerdì 24 gennaio a Palazzo dei Capitani. La depressione, il disturbo bipolare, l’ansia ma anche l’alcolismo o l’epilessia, possono manifestarsi durante la gravidanza e richiedono strategie di gestione accurate ed aggiornate.

All’evento intitolato “Gravidanza e neuro-psichiatria: dai miti del passato alla ricerca scientifica odierna” parteciperanno relatori provenienti da diverse università italiane, tra cui: Cesario Bellantuono, Direttore della clinica Ospedali Riuniti di Ancona e docente dell’Università Politecnica delle Marche; Paolo Cavedini, Vice Direttore scientifico della Casa di Cura “Villa San Benedetto” di Como; Mauro Ceccanti, medico internista e professore associato dell’Università “La Sapienza” di Roma; Salvatore Gentile, docente di Psicopatologia speciale perinatale dell’Università Federico II di Napoli e membro dello European College of Neuropsychopharmacology; Emanuela Nittoli, psicologa e psicoterapeuta docente presso la scula di specializzazione in Psicoterapia Transazionale di Latina; Andrea Ortenzi, neurologo di Ancona; Elisa Seghetti, neurobiologa e biologa nutrizionista; Roberto Rossi, Primario di Ginecologia presso l’Ospedale Civile “Mazzoni” di Ascoli.

Durante la giornata di studio saranno fornite conoscenze aggiornate aggiornate rispetto alla salute psichica della donna nel delicato periodo della gravidanza, durante il quale, a differenza di quanto solitamente si pensa, i profondi cambiamenti biologici, psicologici e sociali ad essa associati possono costituire un fattore di stress tanto rilevante da renderla sia condizione eziopatogena per l’insorgenza di disturbi psichici in soggetti vulnerabili, sia condizione sufficiente per le manifestazioni psicopatologiche in soggetti già affetti da patologia psichiatrica.

Durante il convegno verrà anche presentato l’ambulatorio per le patologie neuro-psichiatriche in gravidanza, Bollino Rosa per «un‘attenzione particolare ai servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili» (O.N.Da.), che vuole essere punto di riferimento, contesto di prevenzione e di intervento specializzato, per le patologie neuro-psichiatriche in area perinatale, per la donna e la coppia.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)