ASCOLI PICENO – Voleva ottenere biglietti per le partite dell’Ascoli facendo scritture private contraffatte. Inoltrava la richiesta alla società sportiva tramite fax e riusciva a prendere quattro biglietti per ogni gara del campionato di Serie B 2008/2009. Per questo motivo Gianfranco D’Angelo, ex dipendente dell’Ascoli Calcio è stato condannato a sette mesi di reclusione e dovrà risarcire dei danni causati all’immagine di Giovanni Senesi.

La pena è stata sospesa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.141 volte, 1 oggi)