ASCOLI PICENO – La Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici delle Marche ha decretato: i dehors sono abusivi.

Le tanto discusse costruzioni utilizzate dai locali commerciali in Piazza Arringo tornano al centro del dibattito cittadino. Questa volta, il parere è quello dell’Autorità garante del territorio di Ancona che, attraverso un documento indirizzato all’Amministrazione comunale che afferma, inoltre “agli atti non risultando presentate nè dagli esercizi commerciali, nè da parte dell’Amministrazione comunale, richieste di autorizzazione di tali manufatti”.

La Soprintendenza richiede all’Amministrazione Comunale “di voler comunicare il nominativo dei soggetti proprietari che hanno realizzato le opere in questione per procedere alla formale contestazione delle opere realizzate.

Un nuovo capitolo, dunque, per la vicenda dei famigerati “gazebo” dei quali ci siamo occupati negli scorsi giorni. Si resta ora in attesa di conoscere la data del Consiglio Comunale, quando ci si occuperà nuovamente di queste tematiche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.268 volte, 1 oggi)