ASCOLI PICENO – Stava spacciando in Piazza Simonetti, il 30 gennaio, quando i carabinieri sono intervenuti per bloccarlo. Alla vista dei militari il pusher, un giovane ascolano, si è dato alla fuga e ha ingoiato quattro dosi di eroina che nascondeva nel giubbotto che indossava. Le forze dell’ordine hanno visto la scena e dopo averlo fermato, l’hanno condotto in ospedale per essere sottoposto a una lavanda gastrica.

Il ragazzo si è salvato da una possibile emorragia soltanto perché le stagnole con cui erano state confezionate le dosi non si sono aperte. Un gesto azzardato che poteva costare caro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 684 volte, 1 oggi)