ASCOLI PICENO – Due orari scolpiti nel cuore di ogni tifoso ascolano: alle ore 12 infatti scade il termine per la presentazione delle offerte per l’acquisizione del titolo sportivo dell’Ascoli Calcio, a partire da una base d’asta di 860 mila euro. Alle 16, quindi, apertura delle buste con la lettura delle offerte pervenute e l’indicazione di quella vincente.

Naturalmente la speranza dei tifosi è che la società nata la scorsa settimana, Ascoli Picchio Fc 1898 SpA, sia quella che erediterà la gloriosa squadra di calcio. Al suo interno, l’imprenditore italo-canadese Francesco Bellini seguito da imprenditori ascolani quali Faraotti, Palatroni, Pigini e Tosti, più un altro imprenditore ascolano con una piccola quota.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 812 volte, 1 oggi)