ASCOLI PICENO – Secondo Claudio Sesto Travanti il sindaco di Ascoli “Guido Castelli strumentalizza tutto pur di prendere consensi in vita delle elezioni di maggio”: lo scrive sulla pagina Facebook dove rilancia quanto già oggetto di chiacchiere alle elezioni di cinque anni fa: “Ha trascorso parte del suo vissuto ad Offida e frequentava lo stadio Ballarin di San Benedetto, probabilmente quindi avrà indossato anche la sciarpa con i colori rosso e blu. Dal 1992, anno in cui prese la residenza nella nostra città, ha deciso di indossare quella bianconera senza aver conosciuto e vissuto direttamente la storia calcistica dell’Ascoli Calcio”.

“Promette la ristrutturazione dello stadio con i fondi e con il patrimonio comunale solo ora per interessi personali. Perchè non si è mosso in tal senso durante la gestione passata del presidente Benigni? Erano altri tempi, non utili per la campagna elettorale? Addirittura sono a conoscenza del fatto che Benigni ha dovuto anticipare oltre 2 milioni di euro per la ristrutturaazione dello stadio in passato e lui non diede alcuna garanzia. Castelli, il mago di Gerusalemme, riuscirà a mantenere la promessa fatta alla tifoseria in merito alla ristrutturazione dello stadio considerate le sue false promesse passate? Lascio a voi ascolani qualsiasi giudizio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.687 volte, 1 oggi)