ASCOLI PICENO – Ad Ascoli si parla del futuro del turismo e come migliorare l’attrattività di tutta la Provincia. E’ questo il tema di un convegno organizzato nell’ambito delle “Primarie delle idee”, il progetto della coalizione a sostegno di Guido Castelli per raccogliere le proposte per il programma elettorale.

Interviene Alessandro Bono che sottolinea come “le idee in questo settore aiutano la conoscenza della nostra città in giro per il mondo. Il turismo rimane fondamentale per la nostra crescita”.

E’ poi il momento di Stefano Tulli, che lavora nel settore del turismo e gestisce Piceno On the Road, un sito che mette in risalto tutte le bellezze della nostra provincia. “L’obiettivo è cercare di ragionare sulle basi del futuro del turismo. Ascoli è una destinazione turistica recente.  Bisogna capire che il turismo è fondamentale per l’economia locale ed è necessario creare un buon indotto. C’è assolutamente bisogno di pianificazione strategica e strutturare un coordinamento tra tutti gli addetti ai lavori”.

“Il punto fondamentale” prosegue Tulli “è distinguere il prodotto che si vuole offrire, bisogna sapere quali sono i punti di forza del nostro territorio da poter valorizzare.  Anche lo stesso turismo sportivo e il turismo verde sono eccellenze da portare avanti. Ascoli deve diventare un brand, un marchio che offre tutto. E’ doveroso cercare di conoscere meglio il mercato turistico per poi agire con le migliori sinergie. La nostra città può diventare una delle prime dieci città turistiche in Italia.”

“Bisogna prendere esempio da piccole città, come Boise, in Idaho. Con un piccolo video ha mostrato tutto quanto in pochi minuti. Questa è un’ottima strategia comunicativa, al quale bisogna ispirarsi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 652 volte, 1 oggi)