Riceviamo questa nota dalla Direzione dell’Area Vasta 5.

ASCOLI PICENO – Si è tenuta nel pomeriggio di ieri il primo incontro successivo all’insediamento del neo Direttore Dott. Massimo Del Moro con i rappresentanti sindacali dell’Area della Dirigenza Medica e Veterinaria (Anaao – Assomed, Aaroi – Emac,  Cimo – Asmd , Fassid, Anpo, Cgil Medici, Uil, Fvm), con all’aordine del giorno una ricognizione delle problematiche aperte sia sul versante relativo alle relazioni sindacali (e quindi a specifiche tematiche contrattuali) che sul tema più generale della riorganizzazione delle reti cliniche.

Il confronto si è svolto in un clima di ascolto e confronto e ha portato all’accogliemento da parte della Direzione del riavvio dei ”tavoli tecnici” paritetici per la definizione di una soluzione condivisa sui problemi esistenti in materai di residui dei fondi contrattuali degli anni precedenti.

Vi è stato anche un accordo sulla necessità di impiegare le risorse utilizzate negli anni precedenti per l’acquisto di prestazioni aggiuntive (ovvero di orario ulteriore da parte del personale dipendente) per garantire la copertura economica di nuove assunzioni. Il Direttore ha esposto le azioni poste in essere per dare attuazione immediata a tale indicazione: le OO.SS hanno accolto favorevolmente questa scelta che consente di recuperare il personale necessario ad una migliore funzionalità dei servizi.

Nella parte finale dell’incontro si è affrontato il tema della riorganizzazione delle reti cliniche per la necessità manifestata dalla OOSS di una revisione del documento per superare alcune criticità a suo tempo segnalate. La Direzione ha accolto positivamente questa proposta e anche su questo tema si è concordato di dare mandato ad un tavolo paritetico che possa presentare delle proposte di revisione.

La Direzione esprime la propria soddisfazione per il clima di collaborazione che si è istaurato che costituisce un elemento importate nello sviluppo delle azioni necessarie a completare la riorganizzazione dell’AV 5.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)