ASCOLI PICENO – Come ogni anno torna la manifestazione relativa all’orientamento post diploma più attesa del Piceno.  Il Consorzio Universitario Piceno, insieme a  Comune di Ascoli Piceno, Provincia,  Camera di Commercio e l’Istituto Umberto I ha organizzato la  XVI edizione di GOing “Giornate di Orientamento e di formazione allo studio e al lavoro” un’occasione unica per gli studenti di  conoscere le opportunità che si offrono, di scegliere il percorso più adatto ricevendo informazioni  dagli esponenti dei più prestigiosi atenei ed istituti di alta formazione.

Il Going si terrà giovedì 13 e venerdì 14 marzo presso l’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri di Ascoli Piceno Umberto I. Probabilmente come ogni anno l’utenza sarà numerosa poichè il Going è una delle principali fiere dell’orienatmento con studenti provenientii dagli Istituti delle Marche, del vicino Abruzzo e del Lazio.

 Trentaquattro le strutture didattiche che saranno presenti all’ evento presentando la loro offerta formativa: lo IED  (Istituto Europeo di Design), lo IULM, la NABA (nuova Accademia di Belle Arti), la Bocconi e la Cattolica, tutte di Milano; l’Università degli Studi Internazionali, il Campus Biomedico, la LUMSA, l’Università Europea, l’Università “Foro Italico” per le scienze motorie, la John Cabot University e la LUISS tutte di Roma; ci sono poi l’Università “Cattaneo” di Castellanza, l’Università Telematica eCampus di Como, lo IAAD (istituto Arte Applicata e Design) di Torino, l’Accademia Belle Arti Santagiulia di Brescia, gli Istituti di Alta formazione Università Europea del Design e Infobasic entrambi di Pescara, l’Università degli Studi di Siena e l’Università per Stranieri di Siena, l’Università della Basilicata, l’Università di Pisa, l’Università de L’Aquila, l’Università per Stranieri di Perugia, l’Università di Teramo, il Politecnico “Scientia e Ars”  dalla Calabria. Della regione Marche ci saranno l’Università di Camerino, l’Istituto Musicale Spontini e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose“Mater Gratiae” di Ascoli Piceno ,  l’Università d Macerata e l’Accademia di Belle Arti di Macerata; l’Università Politecnica delle Marche, l’Istituto Universitario per Mediatori Linguistici ed il Poliarte. Come si vede una partecipazione altamente qualificata che vede la presenza dellepiù importanti realtà nazionali. Due giornate interamente dedicate alla formazione futura con la partecipazione e la testimonianza di esponenti del mondo del lavoro e di enti pubblici.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 186 volte, 1 oggi)