ASCOLI PICENO –  Presentata la lista Naturalmente Ascoli che sosterrà il sindaco uscente Guido Castelli.

Nella bellissima cornice di Sant Emidio alle Grotte, l’assessore provinciale Andrea Antonini  ricorda che questa aggregazione “non nasce per fini amministrativi, ma da stimolo per il sindaco a fare ancora di più. Il programma elettorale sarà presentato dopo il 10 aprile. E’ una lista con persone provenienti da diverse esperienze politiche, nessuno è iscritto a nessun partito, tutti si muovono insieme dalla stessa posizione. Da questa lista ci saranno novità. Vogliamo che questi futuri consiglieri abbiano preparazione tematica. La lista è quasi al completo. Se c’è qualcuno che si vuole esporre e candidare, abbiamo ancora qualche opportunità a  disposizione per chi vuole dare un contributo” aggiunge Antonini.

“Propongo la leva culturale obbligatoria, ovvero, consentire a tutti i ragazzi che hanno appena compiuto 18 anni di seguire corsi di formazione per imparare a conoscere tutte le bellezze della nostra città” è la proposta dell’assessore.

Il sindaco Castelli aggiunge che “il turismo è già un volano di sviluppo per la città., con un aumento del 17,54% delle presenze. Proprio Sant’Emidio alle Grotte sarà una fermata del nuovo bus scoperto che passerà per la città. Il nostro obiettivo è sfondare quota 200mila presenze”.

Il candidato consigliere Fabrizio Pagani auspica che “quest’esperienza vada oltre le elezioni. L’idea è formare un’associazione per lavorare anche dopo il 25 maggio”.

Un altro candidato, Giuseppe Clerici crede “nel binomio cultura-turismo. Il turismo culturale è sicuramente quello più spendibile”.

Patrizia Petracci punta l’indice sull”occupazione, una parola delicata. Un’azienda può trasferirsi, un monumento no”.

L’avvocato Giorgia Latini mette a disposizione “l’impegno per dare un contributo positivo. Sappiamo che c’è un forte sentimento di antipolitica, però è giusto impegnarsi”.

Il musicista Cesare Catani  pur vivendo fuori Ascoli, occupandosi di lirica (è anche andato in scena alla Scala di Milano) sostiene il  lavoro del sindaco Castelli.

Il preside Arturo Verna ricorda “il valore aggiunto che la produzione di turismo integrato offre all’occupazione” mentre  Valerio Biancucci auspica di “dare il buon esempio e portare il valore dello scoutismo nella politica locale”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.482 volte, 1 oggi)