ASCOLI PICENO – Lo scorso week end, ad Ascoli, presso il Palazzetto dello Sport di Monticelli, si sono svolte le gare valevoli per l’ultima giornata del campionato nazionale di Serie B del gioco del torball. Alle gare ha preso parto anche la Polisportiva Picena non Vedenti, organizzatrice dell’evento, la quale era in lizza per tentare la promozione in Serie A, ma prima di tutto per consolidare la salvezza.

Purtroppo nelle partite del 22 marzo sono arrivate le sconfitte contro Bolzano, Bergamo B e C. Solo una vittoria contro la Capitanata.

Il 23 marzo è un’altra giornata sfortunata per la compagine ascolana. Arrivano nuovamente le sconfitte contro Bergamo B e C. Mentre contro la Cus Foggia arriva la vittoria. Nell’ultimo incontro, contro Bolzano, sconfitta di misura all’ultimo secondo.

L’obiettivo primario della salvezza, comunque, è stato centrato con grande soddisfazione e per il terzo anno consecutivo la Serie B sarà di casa. Per sognare l’avvento nella massima categoria ci sarà tempo la prossima stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)