MONTALTO MARCHE – Domenica 6 aprile, alle ore 17, il Coro La Cordata di Montalto Marche sarà protagonista in concerto nella restaurata Abbazia S. Emiliano in Congiuntoli, presso la cittadina umbra di Scheggia e Pascelupo, ai confini con le Marche, a metà strada tra Gubbio e Sassoferrato.

I cantori montaltesi, diretti dal maestro Patrizio Paci, eseguiranno un repertorio di canti della montagna, alpini e popolari e concluderanno l’esibizione con la Sacra Spina, un brano d’ispirazione popolare religiosa di Bepi De Marzi, in cui si evoca la storia di un frate che fa ritorno dall’Oriente con una spina della corona di Gesù. I fraseggi contrappuntistici in stile vocale antico caratterizzano l’andamento del canto, in sintonia con il luogo sacro, perfetto nell’acustica e suggestivo nella visione degli affreschi interni.

Un balzo indietro nel tempo, quando i monaci benedettini dell’Abbazia trascrivevano a mano i neumi delle prime forme vocali, per restituirci nel tempo il suono del Canto Gregoriano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)