Pubblichiamo la nota di Massimo Tamburri, candidato sindaco  Movimento 5 Stelle Ascoli Piceno.

“Signor sindaco, signori consiglieri,

come Cittadino ascolano e candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative, vi chiedo di rinviare l’adozione del nuovo Piano Regolatore Generale a una data da decidere dopo i risultati delle elezioni del 25 maggio.

Un PRG influenza l’identità urbanistica, economica, culturale e sociale di un territorio per decenni, riguarda il futuro della Città, e spero sappiate accorgervi autonomamente, seppur in ritardo, della grave, incredibile, inopportunità metodologica di un’adozione a meno di 2 mesi dalle elezioni, con una decorrenza dei termini utili per le osservazioni che cade nel pieno della campagna elettorale.

Un Piano Regolatore dovrebbe avere come priorità l’interesse collettivo e andrebbe approfondito soprattutto attraverso un processo di partecipazione democratica dei Cittadini: non può essere adottato a fine mandato, condizionando in modo profondo e plateale l’azione della futura amministrazione, e senza rispetto per il prossimo giudizio degli elettori sull’attività dell’amministrazione uscente.

O forse temete questo giudizio, e per questo vi affrettate ad un ultimo colpo di coda? È possibile, considerando il fallimento di un mandato che nulla ha fatto per il futuro della nostra Città, se non le solite iniziative dispersive e senza una pianificazione a lungo termine, concentrate nei cantieri degli ultimi mesi, e probabilmente finanziate con nuovi mutui, che graveranno con i relativi interessi sulle tasche dei Cittadini ascolani e delle generazioni future. “

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 297 volte, 1 oggi)