ASCOLI PICENO- ll Consorzio Universitario Piceno continua a sostenere gli studenti meritevoli iscritti alle facoltà presenti nel territorio attraverso l’elargizione di borse di studio. Si è svolta infatti il 3 aprile dalle ore 12 la cerimonia di premiazione  dei vincitori del concorso B.E.St., Borse emerite per studenti meritevoli presso la sala Marco Scatasta, in piazza Roma.

L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, è promossa dal Consorzio Universitario Piceno con il sostegno del Comune di Ascoli Piceo prevede l’assegnazione di quattro tipologie di borse di studio, B.E.St. I (rivolta agli studenti iscritti al 1° anno dei Corsi di Laurea di I Livello), B.E.St II (rivolta agli studenti iscritti al 1° anno dei Corsi di Laurea Magistrale), B.E.St III (rivolta agli studenti iscritti ad anni successivi al 1° anno dei Corsi di Laurea di I Livello) B.E.St IV (rivolta agli studenti iscritti ad anni successivi al 1° anno dei Corsi di Laurea Magistrale). Alle 36 borse di studio in denaro bandite, si aggiungono premi consistenti in servizi, destinati ad ulteriori 10 studenti, offerti dalle aziende, Topnet Telecomunicazioni S.r.l. (che ha messo in palio tre collegamenti domestici ADSL di durata annuale), Wall Street Institute Wecan S.r.l.   (che ha messo a disposizione tre corsi di inglese), Webeing.net Società Cooperativa S.r.l. (che ha offerto quattro pacchetti formativi di ore di informatica)

Nel corso della cerimonia di premiazione, che ha visto  la partecipazione di rappresentanze delle Università marchigiane, UNICAM, UNIVPM e UNIMC, il Presidente del CUP Achille Buonfigli ha ribadito quanto per sostenere l’offerta formativa si debba anche sostenere la domanda: “Le borse di studio sono un sostegno economico importante per incentivare allo studio e per aiutare le famiglie.Un segnale importante per il sistema ad indicare la cultura come direzione da intraprendere”

Il sindaco Castelli ha ringraziato il Cup per il lavoro che svolge nel territorio e ricordato come in una città coma Ascoli che non ha per tradizione una sua università si stiano ponendo le basi per una crescita universitaria importante con la costruzione del Polo universitario e la recente apertura del Laboratorio di Restauro.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)