ASCOLI PICENO – “Non ho seguito il Map perchè approvo tutto ciò che Guido Castelli ha fatto e sono sicuro che verrà rieletto. Di lui ne sento solo parlare bene”. Sono le parole del consigliere provinciale Bruno Bianchini,  che si candiderà nelle liste di Fratelli d’Italia per le amministrative di maggio.

Interviene anche il consigliere regionale Giulio Natali che afferma che “cerchiamo sempre il miglioramento appoggiando Castelli ma chiedendo anche nuovi nomi per la nuova giunta. Sappiamo che la gente è disgustata dalla politica perchè non si sente coinvolta nelle decisioni. Bisogna essere tutti d’aiuto al sindaco. La nostra lista è in via di definizione. Notiamo che nella nostra coalizione due partiti sono nel Ppe e uno no: noi abbracciamo le posizioni di Marine Le Pen e del Front Nationale. E’ d’obbligo risanare il debito pubblico accorpando le Regioni ed eliminando gli sprechi.La politica deve riprendersi ed essere concreta. Propongo la nazionalizzazione della Banca d’Italia, perchè non può essere gestita dai privati. Molte persone di sinstra la pensano come noi”.

Il coordinatore provinciale del partito Marco Fioravanti aggiunge che “noi daremo un vero segnale di rinnovamento alla nuova giunta. Abbiamo pronte le nostre proposte per la città. Le persone si entusiasmano a Fratelli d’Italia perchè noi ci mettiamo sempre in gioco. Girando nei quartieri si rende partecipe il cittadino in modo da coinvolgerli nelle decisioni. Il nostro obiettivo è eliminare gli sprechi e le pensioni d’oro. Con il nostro progetto Idee Primarie, abbiamo avuto un buon successo. Noi riconosciamo gli ottimi risultati del sindaco Castelli, senza veti sui futuri nomi di giunta, ma ci viene chiesta anche una discontinuità e un vero rinnovamento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 378 volte, 1 oggi)