APPIGNANO DEL TRONTO – Fervono i preparativi per il Festival Internazionale di cortometraggi “Frammenti” che avrà luogo domenica 13 aprile, presso la sala consiliare del Comune di Appignano del Tronto, alle ore 16,30. Giunto alla settima edizione, l’evento, organizzato dall’omonima associazione, rientra nel cartellone di “Sale” Festival dell’Unione dei Comuni vallata del Tronto, del progetto “Riappignano”.

Numerosi i video pervenuti all’attenzione della giuria che in queste settimane è stata impegnata nella selezione dei migliori lavori, valutando la ricchezza espressiva, la maturità della tecnica utilizzata, l’originalità e l’efficacia delle sceneggiature e della regia.

A individuare i vincitori si è adoperata la giuria di qualità capitanata da Fabrizio Pesiri, direttore artistico del premio Libero Bizzarri, Loredana Antonacci appassionata cinefila, Tommaso La Selva dell’associazione Blow Up, Emanuele Verdecchia del Centro Giovani di San Benedetto, e la videomaker Arianna Cameli, dell’associazione Frammenti. Anche quest’anno, gli spettatori, presenti in sala alla proiezione di domenica 13 aprile, potranno votare il proprio vincitore e assegnare un “Premio speciale del Pubblico” al miglior corto, del valore di 200 euro.

Nella rosa dei finalisti che si contenderanno il prestigioso “Premio Frammenti” per il miglior corto in assoluto, del valore di 800 euro, ci saranno ben 14 giovani registi accuratamente selezionati. Una menzione speciale sarà assegnata anche all’animazione. A tutti i partecipanti in giuria sarà donato un simpatico regalo. Dopo la premiazione, l’associazione inoltre offrirà a tutti i partecipanti, un aperitivo gratuito.

I video saranno proiettati con il seguente ordine: La Visita (Marco Bolla), Memorial (Francesco Filippi), La Panchina (Massimiliano Battistella), Anna (Giuseppe Marco Albano), Audition (Marco Ongania), Blush (Simone Barbetti), Meglio se stai zitta (Elena Bouryka), Come foglie (Theo Putzu), La Currybonara (Ezio Maisto), Secchi (Edo Natoli), Malatedda (Diego Monfredini), Il passo della lumaca (Daniele Suraci), Scale (Amin Rahbar) e Ce l’hai un minuto (Alessandro Bardani).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 248 volte, 1 oggi)