ASCOLI PICENO – La novità, senza dubbio, delle elezioni amministrative che coinvolgeranno 22 dei 33 comuni del Piceno (si vota il 25 maggio) sarà la massiccia presenza del Movimento Cinque Stelle che in tutti i comuni si presenterà per la prima volta nella storia.

Ad Ascoli sarà Massimo Tamburri a guidare i pentastellati, mentre la componente “grillina” sembra abbastanza radicata nella Vallata del Tronto. Forse le ambizioni maggiori sono riposte in Tonino Silvestri, elemento oramai storico del M5S che lancia la sfida a Spinetoli. Ufficializzati anche i nomi dei candidati sindaci di Offida (Ermanno Mandozzi), Castel di Lama (Mauro Bochicchio) e Folignano (Diego Di Ovidio). Potrebbe esserci una candidatura del M5S anche a Monsampolo del Tronto mentre, dopo l’entrata in consiglio comunale a San Benedetto e Grottammare, non ci sarà nessuna lista a Cupra Marittima.

A Monteprandone sicuramente ci sarà una lista del M5S ma al momento ancora non è stato ufficializzato alcun nome.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.469 volte, 1 oggi)