ASCOLI PICENO – Dopo  le città di Bologna, Modena e Bari adesso è il turno di Ascoli .

Il sistema Cna sempre in prima linea per la promozione dell’artigianato artistico locale. Occasione per questo nuovo slancio sia per le attività produttive che per il turismo, la visita nel Centro degli artigiani della Cna, in via Cairoli, del presidente nazionale Andrea Santolini.

“Entrare in un circuito nazionale – spiega Barbara Tomassini, presidente provinciale di Cna artistico e tradizionale – per il nostro artigianato artistico sarà una tappa di importanza vitale. Siamo consapevoli delle nostre eccellenze ma fare conoscere bene farà la differenza per il futuro”.

“Le azioni che portiamo avanti per promuovere l’artigianto artistico del territorio – spiega Francesco Balloni, direttore della Cna di Ascoli – ci stanno accreditato a livello nazionale in maniera importante. La visita del presidente nazionale dell’artistico Cna, Santolini, testimonia le potenzialità che il Piceno ha in questo campo per l’avvio di una rete nazionale dell’artistico nella quale Ascoli avrà la sua giusta collocazione”.

“Il sistema Cna – conlude Luigi Passaretti, presidente provinciale Cna – vul dire artigianato e promozione dalla Valle d’Aosta alla Sicilia. Fare entrare Ascoli e il Piceno in questi circuiti è il nostro obiettivo. Tre mesi fa con la visita del presidente nazionale Daniele Vaccarino, adesso con la visita del presidente nazionale del settore artistico”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte, 1 oggi)