Servizio di Arianna Cameli trasmesso da Super J Tv, canale 603 nelle Marche e Val Vibrata, 634 in Abruzzo

PORCHIA – Porchia in festa per due giorni in occasione della Festa dei Lavoratori organizzata dal Comitato del primo maggio locale. Un evento che ripercorre la tradizione del “Piantare Maggio”, fino a pochi decenni fa molto diffusa in numerose zone del Piceno. Gli appuntamenti iniziano il 30 aprile con il suggestivo rito dell’Albero di Maggio. Dal taglio con partenza alle 16, il trasporto a spalla in piazza, i balli e lo spettacolo folcloristico con i Mazzamurelli De Li Sibillini, fino all’Alzata dell’Albero prevista per le 23.30. Durante la festa saranno presenti stand gastronomici e la pesca dei fiori.

Nella giornata del primo maggio, presso i locali dell’ex asilo, avrà luogo la doppia proiezione (ore 18 e ore 19), in anteprima assoluta, del documentario “La piccola Russia” di Arianna Cameli, prodotto dall’associazione culturale “Frammenti” di Appignano del Tronto in collaborazione con l’Isml di Ascoli Piceno e con il patrocinio del comune di Montalto delle Marche.

Si tratta di una produzione video realizzata esclusivamente da autori e professionisti del Piceno. Il film della durata di 48 minuti, attraverso i racconti di alcuni cittadini di Porchia, ricostruisce l’antico rito dell’Albero di maggio, radicato in alcune zone del Piceno e, in particolare, a Porchia (frazione di Montalto delle Marche), soprannominata la “Piccola Russia”, che fu epicentro, nei primi anni del dopoguerra, di lotte mezzadrili che portarono i contadini a conquistare diritti e dignità. Fu qui che la festa dell’Albero trovò terreno fertile per svilupparsi divenendo rapidamente un rituale laico e politico, simbolo dei lavoratori che festeggiavano il Primo maggio. Ma non fu sempre facile, i testimoni raccontano di aspri conflitti con i “padroni” delle terre e dell’aperta ostilità della Chiesa cattolica. Ancora oggi, nonostante la crisi delle ideologie e la graduale perdita del suo significato politico, il rito dell’Albero di maggio continua a essere celebrato.

La proiezione sarà un momento per aprire una riflessione sulla tradizione del “Piantare Maggio” che a Porchia è sempre viva e che riesce a unire tante persone di ogni età. La festa si concluderà con la musica in piazza dell’orchestra Outlet Live Music.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.389 volte, 1 oggi)