ASCOLI PICENO –  “La nostra è una lista molto forte, composta da usato sicuro e nuovi ingressi”. Così il sindaco Guido Castelli presentando la lista di Forza Italia, partito al quale il primo cittadino ha aderito dopo la scissione del Pdl.

E’ intervenuto l’ex portiere del Milan e della Nazionale italiana, già candidato sindaco nel 2009 a Firenze contro Matteo Renzi, Giovanni Galli  e adesso nelle liste del partito forzista alle Europee nella circoscrizione Italia Centrale che è giunto in città per sostenere il sindaco. “Siamo davanti ad una sfida che ci deve vedere protagonisti non solo sul campo. Berlusconi è un trascinatore e non ho voluto voltargli adesso le spalle. Non dobbiamo dimenticare ciò che ha fatto per l’Italia. Anche lui ha commesso degli errori, ma li hanno fatti tutti. Mi disse che avrebbe voluto abbandonare la politica, ma che doveva restare perchè aveva fatto una promessa agli italiani. Ascoli è Città europea dello sport e da qui bisogna ripartire per migliorare le nostre comunità.”

Il sindaco Castelli ha aggiunto che “a Bruxelles bisogna chiedere fondi per l’impiantistica sportiva e riuscire a salvaguardare i brevetti del settore per poter salvaguardare le eccellenze  di questo campo. E’ necessario implementare il concetto di cittadinanza europea, perchè non molto sentito dai nostri cittadini”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.152 volte, 1 oggi)