ASCOLI PICENO –  Tantissima gente ieri sera per la visita di Giorgia Meloni ad Ascoli per la campagna elettorale delle Europee e delle Amministrative.

Il sindaco Guido Castelli ha ricordato “l’impegno di Giorgia Meloni per far diventare Ascoli Città europea dello sport, cosa che è avvenuta”.

Il consigliere regionale Giulio Natali ha aggiunto che “è una felicità vedere un popolo che ricomincia a sperare. Il nostro è un progetto credibile perchè lo è chi lo porta avanti. Il nostro leader noi lo possiamo votare. Ma la nostra non è una lista civica, il sindaco lo sappia. Identifichiamo la politca con il progetto del Partito della Nazione”.

Ha preso poi la parola la leader di Fratelli d’Italia che sottolinea come “noi abbiamo un’idea della politica vecchio stile, ci piace guardare le persone negli occhi. La risposta non è non andare a votare, pensare che tutti sono uguali. Renzi non sta facendo niente di quello che aveva promesso, tutto sta rimanendo uguale a prima. Le leggi di stabilità fatte dagli ultimi governi sono stati fatti per garantire i poteri forti. In Europa siamo considerati PIIGS, ma noi diamo all’Europa 16 miliardi l’anno e ne riceviamo soltanto 9 indietro. Renzi va in Germania a chiedere alla Merkel se si può fare la riforma del lavoro, è vergognoso. Il fiscal compact e il patto di salvaguardia degli Stati sono degli accordi mortali per noi, visto che ogni anno dobbiamo pagare 40/50 miliardi.

“Nessun altro Stato avrebbe lasciato due suoi soldati in un paese estero, dobbiamo essere rispettati. Sulla questione delle pensioni d’oro, noi abbiamo votato a favore dell’abolizione, Pd, Ncd e Fi no. E’ un sopruso, non un diritto. Gli italiani sono il potere più forte che abbiamo. Il vero potere è quello del voto. Qui sosteniamo Guido Castelli per la sua storia e il lavoro fatto in questi anni. Fdi è l’unico partito che ha difeso il centrodestra. Se siete fieri di essere italiani, votate noi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 712 volte, 1 oggi)