ASCOLI PICENO – Prosegue l’impegno di Google e Unioncamere nella digitalizzazione delle aziende italiane con l’assegnazione di 104 borse di studio a giovani che per sei mesi opereranno all’interno di 52 Camere di Commercio, tra le quali Ascoli, con il compito di affiancare le piccole e medie imprese nel percorso verso la digitalizzazione.

L’iniziativa, che è parte del progetto di Google “Made in Italy: Eccellenze in Digitale”, ha il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico e s’inserisce all’interno della campagna e-Skills for jobs della Commissione Europea. Il progetto prevede la formazione di laureandi o neolaureati in grado di favorire la digitalizzazione delle Pmi di oltre 50 aree in cui sono stati individuati prodotti di eccellenza del Made in Italy.

“Giudichiamo molto positivamente questa iniziativaha dichiarato il Presidente di Piceno Promozione, azienda speciale della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Gino Sabatini – che sostiene l’impegno nella digitalizzazione degli artigiani piceni, le cui eccellenze sono già state al centro dell’iniziativa Made in Italy, eccellenze digitali”.

Le oltre 100 borse di studio messe a disposizione oggi sono, infatti, la prosecuzione di un progetto pilota sviluppato nel 2013 da Google e Unioncamere che ha coinvolto 20 giovani digitalizzatori e ha permesso di raggiungere importanti obiettivi: 8500 le imprese contattate in 6 mesi, 2400 quelle direttamente coinvolte in seminari, workshop, attività “door-to-door”, il 20% delle quali assistite dai 20 giovani nei percorsi di digitalizzazione con servizi personalizzati. Espressivi anche i risultati ottenuti dalle aziende, che hanno preso parte al progetto, alcune delle storie sono disponibili su www.eccellenzeindigitale.it.

I giovani selezionati riceveranno una borsa di studio di 6 mila euro e, dopo un percorso formativo realizzato da Google e Unioncamere, anche in collaborazione con l’Agenzia Ice, aiuteranno le imprese dei territori a sfruttare le opportunità offerte dal web per far conoscere, nel mercato interno e a livello internazionale, le eccellenze del Made in Italy.

Le borse di studio sono aperte a laureandi e neolaureati che dovranno dimostrare di avere competenze di economia, marketing e management, competenze digitali orientate al web marketing e avere conoscenza della lingua inglese, del territorio e del contesto economico-sociale dell’area nella quale si candideranno a operare. Dopo il training formativo, i ragazzi selezionati faranno base nelle Camere di Commercio che aderiscono all’iniziativa.

Il bando completo è disponibile sul sito www.unimercatorum.it, le domande di partecipazione dovranno pervenire entro le ore 14 di mercoledì 28 maggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)