ASCOLI PICENO –  “Questa amministrazione verrà riconfermata il 25 maggio, e si proseguirà il molto lavoro da fare”. Così oggi ad Ascoli, il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, giunto ad Ascoli per sostenere  Forza Italia e il candidato sindaco Guido Castelli, in vista delle elezioni europee e amministrative del prossimo 25 maggio.

Il coordinatore regionale del partito, Remigio Ceroni ricorda l’importanza di “avere qui oggi il vicepresidente della Camera e il vicepresidente del Senato a sostenere un ottimo sindaco, che verrà rieletto, perchè bravo e con una buona squadra”.

Ha poi preso la parola la candidata marchigiana nelle liste azzurre, Barbara Cacciolari che ha aggiunto che “il territorio marchigiano è formato da tantissimi distretti in crisi e con alta disoccupazione. Porto in Europa il mio contributo per rilanciare le Marche e avere aiuti per le nostre aziende.”

Il vicepresidente della Camera, Simone Baldelli sottolinea che “Forza Italia sta rinnovando la classe politica nelle Marche. Anche se Berlusconi non ha totale agibilità politica, lui si sta spendendo molto per far vincere i moderati. Renzi non mantiene le promesse e Grillo manifesta solo rabbia. Questo governo non è passato per il voto popolare, come gli altri due precedenti. FI propone la defiscalizzazione delle nuove assunzioni, sia per i giovani che per tutti gli altri. Sosteniamo il sindaco Castelli che può vantare un’ottimo lavoro in questi anni, un’amministrazione che ha lavorato serenamente e che deve essere riconfermato sulla base di questo. La campagna di Renzi la paghiamo tutti noi e i famosi 80 euro arriveranno giusto poco prima delle elezioni.”

Poi Gasparri:“Sono contento di essere arrivato ad Ascoli perché mi lega a questa città l’amicizia con Guido Castelli, persona determinata, competente e costante e che meritava un sostegno da parte del sottoscritto.Per quanto riguarda le elezioni europee siamo convinti che il centrodestra se la può giocare alla grande e chi canta già vittoria dovrà vedersela con noi. Senza la locomotiva Forza Italia non c’è nessuna coalizione in grado di contrastare il centrosinistra .Renzi fa troppi annunci e fa un’operazione di marketing che ha poca sostanza. Il famoso provvedimento degli 80 euro in più in busta paga esclude troppe fasce della popolazione, quali i pensionati, i lavoratori autonomi e i possessori di partite iva e rischia di fare aumentare le tasse sulla casa. Manca poi una strategia per la riorganizzazione dello Stato. Basta con la politica delle chiacchiere, dobbiamo fare i fatti.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 976 volte, 1 oggi)