ASCOLI PICENO-  Riformare la burocrazia come via per la crescita. È questo l’argomento del convegno che l’onorevole Mariano Rabino, responsabile nazionale degli Enti locali e dell’Organizzazione di Scelta Civica per l’Italia terrà questo giovedì 8 maggio alle ore 17.45 in Ascoli Piceno presso la Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani.

All’appuntamento interverranno anche l’incaricato provinciale e quello comunale di SC, rispettivamente Francesco Petrelli ed Ignazio Buonopane che al giovane deputato solleciteranno risposte in particolare sul più ampio tema delle riforme strutturali e, per quanto riguarda gli Enti locali, quello dei tagli agli sprechi della Pubblica Amministrazione, essendo recentemente risultato Ascoli tra i comuni italiani più spendaccioni. “L’Ascoli per cui ci battiamo – spiega Petrelli – è liberale e vuole meno tasse, soprattutto per lavoratori, imprese e famiglie. Vuole un abbattimento dei costi della burocrazia e l’eliminazione dei privilegi delle istituzioni e della spesa pubblica inutile, nonché dell’assistenzialismo clientelare, vera e propria piaga.

Un Ascoli che persegue la piena occupazione e valorizza sia i giovani con la loro energia e creatività che i meno giovani, sempre più partecipi della nostra società. La conoscenza – scuola, università, ricerca e cultura –, che il sindaco uscente di Ascoli ha sfavorito, è il futuro, è il progresso che consente di innovare il manifatturiero, le piccole e medie imprese, l’agricoltura, l’artigianato ed il turismo anche come strumento per la formazione della cittadinanza europea”.

L’incontro sarà anche occasione per la prima uscita pubblica dei candidati della lista civica per Aliberti Sindaco, Adesso Ascoli, che ospita al suo interno esponenti liberali, centristi, europeisti, liberisti, federalisti europei e liberal-democratici tra cui numerosi simpatizzanti di Scelta Civica, ma anche di Centro Democratico, Fare per fermare il declino, Partito Federalista Europeo, Movimento Conservatori Social Riformatori,Partito Repubblicano, Partito Liberale,Alleanza Liberaldemocratica per l’Italia, Federazione dei Liberali, I Liberali, LibMov, Modernizzare l’Italia ed I Viaggiatori in Movimento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 339 volte, 1 oggi)