Articolo pubblicato anche su DAW-BLOG.COM.

Le nozze d’argento non le ha mai festeggiate, perché la chiusura arrivò proprio alla vigilia della venticinquesima edizione. Dal 2009 i Telegatti appartengono alla storia, oltre che alla memoria di molti telespettatori, ammirati da quel premio ‘animalesco’, dalla passerella hollywoodiana e da una colonna sonora così indissolubilmente “magic”.

Ma ora, passata la nuttata, il Gran Premio Internazionale della Tv potrebbe clamorosamente tornare. “Ancora un po’ di pazienza, solo un po’”, ha twittato nei giorni scorsi il direttore di “Tv, Sorrisi e Canzoni”, Aldo Vitali.

Nato nel 1971, l’evento divenne televisivo solo nel 1984, con la prima edizione presentata da Mike Bongiorno. Avrebbe guidato altri cinque appuntamenti, prima di mollare il testimone a Corrado, che detiene ancora oggi il record di conduzioni – sette – in coabitazione con Pippo Baudo.

La soppressione dei Telegatti risale a cinque anni fa, quando Piersilvio Berlusconi legò la decisione ai concomitanti tempi di crisi. La trasmissione di uno show che grondasse opulenza venne pertanto considerata un affronto nei confronti del pubblico a casa.

E’ pur vero che il Gran Premio della Tv aveva smesso di essere tale già dal 2006. In seguito allo slittamento della messa in onda da maggio a gennaio, la kermesse subì una profonda metamorfosi attraverso l’estensione dei riconoscimenti anche agli esponenti della musica, del cinema e dello sport. Fino alla chiusura definitiva. O forse no.

@falcions85

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)