ASCOLI PICENO –  ” Spero che questa sia l’ultima volta che replichiamo alle accuse di Micaela Girardi”. Le parole di Carla Rossi, segretario comunale del Pd, rispondendo alle accuse apparse sulla stampa di qualche giorno fa, da parte dell’ex esponente dello stesso partito, Micaela Girardi, ora candidata sindaco per la lista “In Ascoli.

“Necessitiamo la replica ad alcune sue provocazioni. Il nostro avversario è Castelli, non lei. L’avvocato Girardi ha fatto parte dell’Assemblea comunale, provinciale e regionale ed è stata membro della Commissione Pari opportunità del nostro partito. Se lei non era d’accordo poteva farlo quando c’era tempo. Noi non abbiamo delegittimato nessuno. Siamo intervenuti per precisare che le primarie sono organizzate con regole nazionali rispettate da tutti. La sua candidatura era caldeggiata dal partito, ritirata poi da lei stessa. Non abbiamo motivi per contrapporci. I cittadini sono al centro della nostra attenzione. Le priorità sono i temi che riguardano cose concrete”.

Roberto Allevi ricorda che “la Girardi era una risorsa per il centrosinistra. Mi chiedo perchè ce l’ha con noi adesso, perchè creare intolleranza con persone che condividono tante cose con lei? Rivolgo un appello perchè cessino questi litigi. Dobbiamo togliere voti alla destra, non tra di noi. Le primarie hanno messo in luce una persona seria, onesta e il nostro partito è rappresentato nelle tante anime nella nostra lista”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 549 volte, 1 oggi)