ASCOLI PICENO –  Anche l’ultima lista a sostegno di Davide Aliberti è stata presentata alla stampa.

Si tratta di “Dignità ascolana”, movimento civico formato, per la maggior parte, dai lavoratori della Haemonetics, una delle tante realtà del panorama produttivo ascolano che sta per lasciare il territorio, portando il sito produttivo in Malesia.

Aliberti ricorda che “io non ho mai imparato il politichese. Sostengo questi lavoratori che, con coraggio e sofferenza si aggrappano al loro posto di lavoro, per impedire che venga portato via. A questi ragazzi è stato tolto il futuro. La Haemonetics è una fabbrica che non va male, ma va via per colpa del clientelismo che anche, in questo caso, vince. A noi non piacciono le minacce, i ricatti e le clientele. In caso di ballottaggio, andremo solo con persone serie e che amano la città. Cerchiamo un vero riscatto morale, sociale ed economico.”

Un candidato della lista, Antonio Petrucci afferma che “il nostro sostegno ad Aliberti è convinto, perchè è stato l’unico che ci ha appoggiato nella nostra battaglia per il nostro posto di lavoro. Dagli altri, silenzio totale, ma solo la firma sull’accordo per darci il benservito. Noi siamo convintamente con lui, mentre Castelli ha dimostrato totale disiniteresse”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 483 volte, 1 oggi)