ASCOLI PICENO – Riapre uno dei punti storici del quartiere di Campo Parignano. Piazza SS.Pietro e Paolo da martedì sera è tornata in vita per tutti i cittadini di quella zona e non solo. Ad allietare il tutto, musici e sbandieratori di Porta Tufilla e gli alunni della scuola primaria Falcone e Borsellino e della scuola media Cantalamessa. All’importante appuntamento hanno partecipato il sindaco Guido Castelli e il parroco della chiesa di SS Pietro e Paolo Don Giuseppe Capponi, che ha provveduto alla benedizione della piazza.

“Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per portare a compimento questa stupenda piazza – afferma il primo cittadino Guido Castelli – ad Ascoli c’è una pubblica amministrazione che funziona. Ci tenevo in maniera particolare affinchè fossero proprio i bambini i primi fruitori dello spazio che vede la luce stasera”.

Entrando nel dettaglio, la piazza SS Pietro e Paolo dispone di un’illuminazione nuova di zecca, alberi di ulivo, parcheggi sistemati lateralmente, e come detto in precedenza di una suggestiva fontana con giochi di luci mozzafiato. Alla base di questa riqualificazione c’è l’abbattimento del treno di case che era situato in via Amadio.

Tutte all’insegna della musica le esibizioni messe in scena dagli alunni delle scuole Falcone e Borsellino e Cantalamessa: i primi hanno intonato i cosiddetti canti a canone, mentre i secondi utilizzando flauti, clarinetti e flauti traversi hanno interpretato brani famosi e notissime colonne sonore

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 835 volte, 1 oggi)