OFFIDA – “Una tappa del percorso di riorganizzazione dell’assistenza sanitaria territoriale – dichiara Valerio Lucciarini – inserita in una logica di connessione di sistema, che renderebbe più completo e appropriato il servizio offerto al cittadino, è la Casa della Salute. Questa vede la sua configurazione naturale proprio a Offida”.

Per il candidato sindaco di Offida Solidarietà e Democrazia la tipologia di Casa della Salute da insediare, nell’ambito socio-sanitario offidano, dovrà essere quella di Tipologia C, che è la più ampia, con un’organizzazione del servizio che derivi dalla riconversione delle piccole strutture ospedaliere. “Vogliamo dare seguito al processo iniziato nel 1997  continua Lucciarini – quando Offida, come pochi altri comuni della provincia, acconsentì alla chiusura del presidio ospedaliero per ristrutturare un poliambulatorio d’eccellenza a servizio del distretto dell’Unione dei Comuni della Vallata del Tronto”.

La Casa della Salute dovrà diventare la cerniera strutturale tra la medicina di assistenza primaria e l’erogazione di prestazioni infermieristiche e specialistiche distrettuali per gli ambiti di maggiore prevalenza epidemiologica, al fine di implementare percorsi clinici integrati per le patologie di maggior impatto. Nella tipologia C, indicata da Lucciarini, oltre alle predisposizioni standard, è presente l’Unità di Valutazione Integrata, la Diagnostica Tradizionale e non contrastografica, e almeno un modulo di degenza residenziale a ciclo continuativo a finalizzazione sanitaria o socio-sanitaria.

“La Casa della Salute di Offida – si legge nel programma – sarà organizzata H24 e dovrà porsi l’obiettivo di ospitare i servizi territoriali di salute mentale e sanità pubblica, oltre a quelli della residenzialità. Nella nuova dimensione da riorganizzare dovrà avvenire naturalmente e definitivamente l’insediamento, deliberato da oltre 7 anni da parte delle istituzioni regionali, dei posti Hospice a integrazione della residenzialità garantita anche dalla struttura d’eccellenza della Rsa di Offida”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 414 volte, 1 oggi)