ASCOLI PICENO –  Sono volate parole grosse oggi pomeriggio alla Casa della Gioventù durante il confronto tra i candidati sindaco (era assente Ilaria Mascetti) organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato..

Avvisaglie della tensione tra i candidati  si erano già avute oggi pomeriggio durante il dibattito su Rai 3, con frecciate e minacce di querele tra le parti, specialmente tra Guido Castelli, Massimo Tamburri e Davide Aliberti.

Il “duello” è poi proseguito nella struttura di Pennile di sotto, dove erano presenti anche alcuni sostenitori dei vari candidati. Il casus belli è stato l’accusa lanciata da Aliberti nei confronti di una tv locale, parlando di alcuni “favoritismi”. Un noto giornalista di questo network si è quindi scagliato verbalmente contro il candidato. Sono volate parole grosse, tanto che si ipotizza che sia stata sporta querela.  E’ intervenuta un’auto dei carabinieri. Il sindaco Castelli ha poi deciso di lasciare la sala, in polemica, forse, con il clima pesante raggiunto.

Gli ultimi giorni di campagna elettorale si fanno quindi roventi. Domani ci sarà un’altro duello ospitato da Confartigianato e si spera che il clima sia più calmo. Venerdì appuntamento televisivo con Super J con streaming anche su Picenooggi.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.284 volte, 1 oggi)