ASCOLI PICENO –  Non si ferma l’ondata di furti nel capoluogo. Nella notte tra venerdì e sabato, è stato preso di mira un noto studio legale in Corso Mazzini.

I malviventi si sono introdotti  utilizzando un piede porco, forzando l’ingresso e la barra di ferro della porta al primo piano del palazzo. Hanno poi cercato di portare via il più possibile, aprendo cassetti e armadi, tralasciando però alcuni oggetti di valore, come alcune penne da collezione. Sono stati portati via alcuni computer,uno schermo e alcuni contanti. Ed è questa la cosa strana. E’ stato un furto mirato ai computer dei professionisti oppure i ladri  hanno portato via soltanto quello che gli è capitato a tiro?

I proprietari hanno sporto denuncia ai Carabinieri, che stanno cercando di risalire agli autori del gesto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.149 volte, 1 oggi)