Pubblichiamo una nota del Movimento 5 Stelle di Castel di Lama

“Oggi abbiamo consegnato personalmente al Sindaco Ruggieri e protocollato in comune il nostro contributo al problema antenna di telefonia a Piattoni. Il lavoro svolto dal nostro gruppo consiste in un monitoraggio che copre quasi l’intero territorio comunale ed utile a fotografare l’intensità dei campi elettromagnetici prima dell’eventuale installazione della antenna Wind di Piattoni. Questo studio, per quanto preliminare, ha fornito risultati molto interessanti e a volte inaspettati. Abbiamo ad esempio osservato come la zona maggiormente esposta al cosiddetto elettrosmog sia Contrada Cese e tutto il versante collinare sud di Castel di Lama. In queste zone infatti si sono osservati valori di campi elettrici maggiori di quelli osservabili in Via Boito dove da più di anno è installata l’antenna Tim che ha suscitato moltissime proteste da parte della popolazione ivi residente. A Piattoni ed in particolare in Via Roma l’intensità dei campi elettrici è invece particolarmente bassa a piano strada a causa dell’effetto di schermo dovuto ai palazzi che costeggiano il lato sud della via. Questi risultati da una parte possono tranquillizzare i cittadini in quanto, nei punti di maggiore esposizione, i campi misurati sono risultati dalle 7 alle 12 volte inferiori ai limiti di legge. Dall’altra dimostrano come NON avere una antenna nelle vicinanze significhi automaticamente essere meno esposti all’elettrosmog.

Il nostro lavoro sull’argomento comunque non si ferma qui. Siamo in attesa dell’autorizzazione del consiglio d’istituto al fine di poter effettuare i monitoraggi all’interno delle aule delle scuole materna elementare e medie di Piattoni e vorremmo completare il lavoro con misurazione di campo ai piani alti delle abitazioni che si affacciano su Via Roma e Via Boito. Su questo aspetto chiediamo la disponibilità dei cittadini ivi residenti ad aprire le porte delle loro abitazione per poter effettuare le misurazioni. Questo lavoro servirà a fotografare meglio la situazione a Piattoni prima che venga eventualmente installata l’antenna e quindi valutarne meglio l’eventuale impatto.

Questo è il nostro primo contributo dai banchi dell’opposizione su un argomento scottante come quello delle antenne di telefonia teso non a cavalcare sterili polemiche ma a risolvere un problema particolarmente sentito dalla popolazione.”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 558 volte, 1 oggi)