Pubblichiamo un comunicato stampa del Partito Democratico della Provincia di Ascoli Piceno

“Si è svolta lunedi 16 giugno presso la Sala Docens di Ascoli Piceno l’Assemblea Provinciale PD per l’analisi del voto delle elezioni europee e amministrative. C’è stata una nutrita partecipazione e sono stati molti gli interventi che hanno evidenziato lo straordinario risultato conseguito alle europee valorizzando anche il risultato elettorale provinciale del 38.6% che rispetto al voto delle elezioni politiche 2013 ha avuto un incremento significativo in termini di voti con un +13.52%.

Questo dato politico rappresenta un riconoscimento alla proposta riformatrice del Pd , certifica la credibilità del progetto politico e conferisce una forte legittimazione all’azione politica del Governo Renzi, un voto di speranza, di fiducia che da voce alla necessità di cambiamento e innovazione.

L’ampio consenso ottenuto dal Pd indica una strada che è quella delle riforme e il Pd ha il dovere morale di rispondere alle speranze dei cittadini perché il voto dice che bisogna cambiare il Paese e questa rappresenta una occasione storica e implica l’assunzione di una grande responsabilità per portare a compimento il processo di riforme.

Nella nostra Provincia oltre all’ottimo lavoro svolto per le europee mettendo in campo tante iniziative e incontri con i candidati nei territori, abbiamo ottenuto alle elezioni amministrative un significativo risultato provinciale che attesta il Pd e il centro sinistra oltre il 70% dei comuni della nostra Provincia con molte conferme e tante nuove conquiste di comuni che erano amministrati dal centro destra nell’area Montana, nella zona del Tesino e della val Menocchia e nella vallata.

C’è stato un impegno corale da parte dei Sindaci e tutti candidati , dei segretari di circolo e dei gruppi dirigenti locali, e una mobilitazione straordinaria da parte dei nostri militanti sostenitori e volontari che con spirito di servizio hanno contribuito fattivamente alla organizzazione delle tante iniziative pubbliche in piazza che hanno rappresentato un’occasione di confronto ascolto e di dialogo con i cittadini. Questo lavoro capillare di prossimità continueremo a portarlo avanti perché il Pd deve stare in mezzo alla gente nei territori e sui temi marcando una vicinanza, una presenza forte e costante interpretando le esigenze e i problemi del territorio indicando soluzioni concrete. Ripartiremo con maggiore slancio e impegno soprattutto in quelle realtà del nostro territorio dove non abbiamo vinto le elezioni con un rinnovato entusiasmo e protagonismo, nella valorizzazione del progetto di cambiamento messo in campo ,a partire dalla città Capoluogo Ascoli Piceno per aprire una nuova fase e ricostruire con il massimo impegno un progetto politico innovativo e una alternativa credibile al governo del centro destra.

C’è stata una ampia condivisione inoltre nel rimarcare l’importanza del consolidamento del risultato elettorale provinciale che ci responsabilizza maggiormente anche alla luce della nuova fase che investe l’Ente Provincia nel processo di riordino di funzioni competenze e servizi che dovrà vedere un Pd e un centro sinistra assumere un ruolo di protagonista, di guida e di coordinamento dell’intero territorio provinciale.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 298 volte, 1 oggi)