ASCOLI PICENO –  L’Area Vasta 5 prosegue con gli incontri nel territorio per discutere dei problemi da risolvere.

Si è tenuto il secondo incontro del tavolo di monitoraggio, previsto dall’accordo regionale,con le OOSS confederali provinciali in merito ai dati di attività relativi a strutture sia territoriali che ospedaliere,come richiesti nel precedente incontro. Nell’odierna riunione si è proceduto ad una disamina del percorso di attivazione della Case della salute dell’Area vasta 5 e del potenziamento dei posti letto residenziali per anziani, in particolare relativamente alla loro distribuzione sul territorio provinciale.

Rispetto al primo punto all’ordine del giorno si è effettuata una analisi delle strutture esistenti e delineata una ipotesi complessiva e condivisa rispetto alla copertura di tutto il territorio dell’Area vasta 5, poiché tali strutture rappresentano una risposta strategica nel modello di riorganizzazione della sanità della regione. Le case della salute si pongono infatti come presidio essenziale del distretto che garantisce una integrazione dell’offerta di servizi al cittadino, con un ruolo centrale del medico di medicina generale, e consente un utilizzo appropriato delle strutture ospedaliere.

Per quanto riguarda il previsto ampliamento dei posti letto residenziali per anziani si è proceduto ad una analisi dell’attuale distribuzione dell’offerta, dei dati di attività,dell’esito delle attività di verifica e controllo ed ad una lettura comune delle ipotesi di ampliamento, che abbiano come elemento valutativo la presenza di strutture qualificate nell’offerta di servizi.

Al termine dell’incontro si sono concordati i prossimi appuntamenti: uno con il Dipartimento di prevenzione in particolare centrato sui temi della sicurezza sul lavoro, ma anche allargato alla valutazione di tematiche rilevanti per la promozione della salute come l’attività fisica e la corretta alimentazione.

Un altro appuntamento sarà dedicato ad una analisi approfondita della problematica delle liste di attesa.

Erano presenti il Direttore di Area Vasta, Massimo Del Moro, il Direttore del Distretto di Ascoli Piceno, Giovanna Picciotti, il Direttore del Dipartimento di Prevenzione, Vincenzo Calvaresi, il Direttore medico del presidio di San Benedetto del Tronto, Remo Appignanesi e il Dirigente della Direzione Amministrativa Territoriale, Adriana Compieta e per la parte sindacale CGIL, Giancarlo Collina, Francesco Neroni, Teresa Cirillo e Marco Stracci, per la CISL, Antonio Angelini, Antonio Petroni e Giulio Grazioli, per la UIL, Giuseppe Pacetti e Francesco Fabiani

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 133 volte, 1 oggi)