ASCOLI PICENO – Fine giugno all’insegna dei motori ad Ascoli. E’ in arrivo l’edizione numero 53 della “Coppa Paolino Teodori”.  Il capoluogo piceno, dopo la Mille Miglia di maggio, può cosi festeggiare nel migliore dei modi il Centenario di fondazione dell’Automobile Club e l’onorificcenza di “Città Europea dello Sport 2014”.

Dalla zona di partenza di Colle San Marco, dove saranno sistemati i paddock dei concorrenti e la parte logistica della gara, i piloti devono affrontare una parte iniziale sotto il bosco, guidata e medio veloce, per poi raggiungere i tratti più rapidi sotto il bosco, guidata e medio veloce, per poi raggiungere i tratti più rapidi sotto il traguardo situato a San Giacomo ad oltre mille metri d’altitudine, dopo aver affrontato quattro tornanti che mettono alla prova le qualità di guida dei partecipanti.

Numerose le adesioni dei piloti (circa 200), con la consueta rappresentanza della Repubblica Ceca. Il percorso di gara, grazie anche alla collaborazione del Comune di Ascoli e della Provincia, è stato ancora migliorato dal punto di vista della sicurezza passiva.

L’assessore allo Sport, Massimiliano Brugni auspica “il coinvolgimento delle nuove generazioni, per farle appassionare a questa bella competizione. Ascoli è anche città dei motori, grazie ai nostri fenomeni come Romano Fenati che portano in giro per il mondo l’orgoglio ascolano.”

Venerdì 27 giugno i piloti effettueranno le verifiche sul pianoro di Colle S. Maco. Due le salite di prova sabato 28 giugno dalle ore 10,30 e due manches domenica 29, con il primo “via” alle ore 9,30, con la strada che verrà chiusa al traffico sia sabato che domenica un ora prima del via.

Per permettere agevolmente l’ingresso del pubblico sul percorso di gara, saranno attive anche delle corse con bus navetta gratuiti messi a disposizione dalla Start. Prima della gara del 29 giugno, il “Porsche club Lazio” parteciperà con una sfilata delle proprie prestigiose autovetture.

Quest’anno oltre ai premi da regolamento verranno assegnati il Trofeo “Innocenzo Cenciarini” per il maggior numero di presenze alla gara, il Trofeo “Emidio Cappelli” al più giovane debuttante ed il Trofeo “CNA” al pilota proveniente da lontano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)