OFFIDA – Ci vai, ci mangi, Ci… Borghi! Ancora più ricco il cartellone di quest’anno, per la IV edizione del Festival delle cucine regionali dei Borghi più Belli d’Italia. Dall’11 al 20 luglio torna  Ciborghi d’Italia, e con parecchie novità.

“Il salotto principale della nostra splendida Offida (Piazza del Popolo) – commenta soddisfatto il sindaco Valerio Lucciarini –  accoglierà la manifestazione che negli anni è cresciuta in maniera autonoma, tanto da diventare, addirittura, l’evento di punta a livello enogastronomico, dei Borghi più Belli d’Italia”.

All’evento aderiranno alcuni dei Comuni caratterizzati da un’alta qualità di vita che, oltre allo splendido paesaggio ambientale e architettonico, sono lo specchio di un ottimo connubio di tradizioni e gastronomia. Si potranno degustare le tipicità provenienti da tutta Italia, a partire dalle novità di quest’anno che sono: dal Veneto, il Borghetto di Valeggio (VR) e Portobuffolè (TV) con la trippa e i nodi d’amore e il  Friuli con gli spiedini di coniglio e la torta di ricotta di Cordovado (PN) e Valvasone (PN)  (ecco il programma completo http://www.ciborghiditalia.com/#!programma/c5hf).

L’evento è organizzato dall’Oikos: “Dal 14 al 18 luglio – aggiunge il presidente Mario Sergiacomi, il loggiato del Comune ospiterà cene a tema organizzate dall’associazione ristoratori Offida. Inoltre sarà possibile partecipare a laboratori con degustazioni di mela rosa, anice verde, tartufo e olio, in collaborazione con Piceno Senso Creativo, al teatro Serpente Aureo e all’Enoteca Regionale”.

Il 14, 15, 17 e 18 luglio presso Spazio Vino, alle 18.30 si terranno conferenze in collaborazione con l’Università di Camerino e lo Slow Food.

Altra novità è rappresentata dai laboratori per i bambini (13,16 e 20 luglio in Piazza del Popolo) che l’assessore alla Cultura, Isabella Bosano ha definito fondamentali per far conoscere, anche alle nuove generazioni, i piatti tradizionali.

“Ciborghi – commenta l’assessore al Turismo Piero Antimiani –  è l’iniziativa, ormai riconosciuta a livello nazionale, che tende a promuovere i nostri prodotti enogastronomici puntando, oltre alla promozione, anche e soprattutto sull’aspetto qualitativo».

Durante la manifestazione, per chi volesse visitare Offida, sarà possibile farlo tramite un Tour Bike (tutti i giorni dalle 18) e un Tour Bus (il 12, 13,19 e 20 luglio, ore 18)

Inoltre, venerdì 11 luglio, giorno dell’inaugurazione di Ciborghi, alle ore 17 al Serpente Aureo, si potrà partecipare al convegno “Musei e reti territoriali: verso l’attuazione del Dce del Piceno” – che parte dall’idea di formare una rete, sempre più salda, tra territori, enti e musei – organizzato da Fabbrica Cultura e Gal Piceno.  Sia l’architetto Antonella Nonnis di Fabbrica Culturale sia Domenico Gentili presidente (riconfermato una settimana fa) del Gal, hanno sottolineato l’importanza di una “rete territoriale” sempre  più fitta, rispetto al promuovere un prodotto singolo, per offrire un servizio migliore e completo ai turisti e potenziare così il territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)