ASCOLI PICENOPresentato nel pomeriggio di lunedì 14 luglio lo staff e la rosa dell’Ascoli Picchio che inizierà l’avventura 2014-15 agli ordini di mister Petrone. All’Hotel Il Casale, i convocati del pre ritiro prima della partenza per Cascia. Il Dg Gianni Lovato esprime le sue sensazioni sulla società bianconera:”Sembra passato tanto tempo ma sono soltanto 4 mesi da quando è iniziata quest’avventura. La società ha mantenuto fede alle promesse fatte per rilanciare il nome dell’Ascoli calcio, che ora viene di nuovo percepita come importante e chi arriva in questa squadra è orgoglioso di esserci.Abbiamo un allenatore che ha vinto tanto anche nel recente passato. Per la questione abbonamento sono state ideate tariffe per venire incontro anche a chi ha difficoltà economiche. La vendita partirà dal prossimo 28 luglio – riguardo alla giovane età di alcuni elementi dice – Per quanto riguarda i portieri  l’età è relativa se pensiamo che lo scorso anno il miglior portiere era di classe 94. Noi consideriamo sempre e solo le qualità di ogni singolo giocatore.”

L’Azionista di maggioranza Battista Faraotti entra più dettagliatamente  nel discorso abbonamenti: “Abbiamo cercato di venire incontro alle famiglie in difficoltà tenendo bassi i prezzi degli abbonamenti perché vogliamo riportare tanta gente allo stadio e tornare ai fasti di un tempo   Giuliano Tosti ribadisce: “Dopo molte riunioni abbiamo deciso di tenere un prezzo basso per dare una risposta ad un presidente che sta investendo molto sulla squadra. Questo sarà un anno importante e abbiamo in mente un progetto che sveleremo presto”.

Mister Mario Petrone, interviene sulla rosa sostenendo che è in evoluzione:” Il mercato è sempre  aperto. Ci deve essere sempre una scelta mirata per acquisire elementi importanti. Nel calcio di oggi si va sempre alla ricerca di caratteristiche importanti e siamo sempre attenti a valutare i giovani a nostra disposizione. I ragazzi sanno sempre che non deve mai mancare la prestazione e bisogna sempre dare il massimo anche quando si perde. Mentalità sempre positiva e propositiva”.

L’attaccante voluto e portato in bianconero da Petrone, Emanuele Berrettoni concorde sulla difficoltà della prossima C unica è convinto comunque della potenzialità dei bianconeri: Ascoli è una piazza ideale per una buona stagione. Se farò il capitano lo deciderà solo il mister. Sarà un campionato diverso con una ‘C’ unica e tutti saranno allo stesso livello, ma l’Ascoli dirà sempre la sua, noi siamo ambiziosi e contro di noi non sarà mai facile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.426 volte, 1 oggi)