ASCOLI PICENO – Una lista civica che si trasforma in un vero e proprio movimento. Presso la Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani, Il Cuore di Ascoli, costituitasi a sostegno della candidatura del Sindaco Guido Castelli durante le ultime elezioni amministrative, ha presentato, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato i rappresentanti dei locali organi di informazione, la propria struttura organizzativa.

Facendo leva sull’inaspettato e beneaugurante successo elettorale, testimoniato dai ben 1557 voti riportati in sede di scrutinio,  dalla soglia del 5%  ampiamente superata, con ben due seggi in consiglio comunale e con la delega assessorile allo Sport, Politiche giovanili e Pubblica Istruzione ottenuti, il Cuore di Ascoli ha deciso di fare un salto di qualità, evolvendosi in movimento civico, articolato e strutturato, con l’obiettivo precipuo di coadiuvare, nel corso dei prossimi cinque anni di governo cittadino,  l’amministrazione in carica ed il Sindaco Castelli, attraverso lo studio, la proposta e la realizzazione di progetti  tesi allo sviluppo ed alla crescita di  Ascoli Piceno.

Oltre alla definizione delle tradizionali cariche direttive ed agli organi staff e coordinamento, l’organizzazione si caratterizza per l’articolazione i cinque aree funzionali ( Sport, Turismo e Gioventù; Industria, Commercio e Artigianato; Edilizia e Riqualificazione quartieri; Sanità, Scuola e Sociale; Urbanistica e Ambiente), ciascuna con all’interno un proprio referente responsabile ed un gruppo di lavoro composto dai vari membri , ciascuno in possesso di  professionalità e competenze adeguate allo specifico settore.

All’incontro sono intervenuti l’Assessore Massimiliano Brugni ed i due consiglieri comunali Piera Seghetti, Capogruppo del Cuore di Ascoli in Consiglio, ed Igino Cacciatori, Presidente della Commissione Affari Istituzionali, che hanno  riaffermato il loro ruolo di referenti, in seno alle Istituzioni cittadine, delle idee e dei progetti di cui il Cuore di Ascoli, da ora in avanti, si farà promotore.

Nel corso della conferenza stampa  infatti Cristiano Farnesi, ingegnere civile di 34 anni,  e  Fabio Ascarini, 22 anni, studente in Scienze Agrarie e Ambientali presso l’Università di Perugia e Vice Presidente dell’associazione ambientalista Gigaro88, hanno posto in evidenza una proposta per contribuire alla riqualificazione  e rivalorizzazione di Piazza  Ventidio Basso recentemente ristrutturata dall’amministrazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 316 volte, 1 oggi)