CASTIGNANO – Domani, martedì 29 luglio, con la proiezione di “Monuments Men”, si aprirà la prima manifestazione dedicata al cinema e all’arte nel delizioso borgo. Il direttore artistico Andrea Fioravanti ha presentato stamattina alla Libreria Rinascita, il ricco programma di incontri con gli autori e le proiezioni di “Fotogrammi d’arte al museo”, rassegna organizzata dall’associazione “Cinema Ergo Sum”, in collaborazione con la Pro Loco, il comune di Castignano e con il Museo d’Arte sacra e icone russe.

Interessanti i temi che spaziano dal cinema, all’arte, fino alla letteratura. Per questo, punto forte della rassegna sono gli incontri e i dibattiti con  autori ed esperti d’arte, i cui nomi sono stati svelati questa mattina, 28 luglio: Mons. Vincenzo Catani, noto storico della chiesa e responsabile dei beni culturali della diocesi, che, il 29 luglio, ci parlerà, sulla base del film “Monuments Men” di Clooney, del recupero e della conservazione delle opere d’arte; il regista Michele Picchi arriverà mercoledì 30 luglio per presentare “Diario di un maniaco per bene”, film sulla crisi creativa di un pittore interpretato da Giorgio Pasotti, atteso anche lui a Castignano; Giovedì 31 ci sarà un aperitivo seguito da una vera e propria lectio magistralis dal titolo “La migliore offerta: un dialogo tra arte e cinema”, tenuta da Massimo Duranti, direttore della prestigiosa rivista d’arte ContemporART  e presidente dell’archivio Gerardo Dottori, Andrea Baffoni critico e storico dell’arte e Antonella Pesola docente di Arte Sacra contemporanea, al termine della quale sarà proiettato “La Migliore Offerta” di Giuseppe Tornatore; Luis Nero e l’attrice Diana Dell’Erba saranno invece protagonisti della serata di chiusura, venerdì 1 agosto, organizzata in collaborazione con il Templaria Festival (giunto ormai alla sua 25/a edizione), per presentare il loro film “Il mistero di Dante”, interpretato dal grande F. Murray Abraham.

“La rassegna cinematografica “Fotogrammi d’arte al museo” – spiega Fioravanti – nasce con una molteplicità di intenti, che si collegano gli uni con gli altri nelle esigenze e si intrecciano negli scopi, ma che trovano il denominatore comune nella fruizione guidata dell’arte a partire dall’arte cinematografica”. Proprio per questo i luoghi degli incontri e delle proiezioni saranno i principali luoghi d’arte di Castignano: la Biblioteca del Museo di Arte Sacra e Icone Russe, piazza Guglielmo Marconi e il Cineteatro Comunale di Castignano.”

Prima finalità della rassegna è quella di riproporre un’arte, come quella cinematografica, che nel suo senso più profondo da troppo tempo è assente nel territorio Castignanese: diversi anni sono passati dagli storici cineforum della fine degli anni ‘90 che vedevano intervenire autori del calibro di Ermanno Olmi, Pupi Avati, Antonio Morabito, critici come Bruno Roberti, Daniele Dottorini, Fabio Melelli, o rassegne su Hitchcock, Lynch, Rossellini e il neorealismo; appuntamenti che avevano fatto del piccolo centro piceno una sorta di punto di riferimento per il cinema nelle Marche.

“Rivalutare e aprire al pubblico un luogo prestigioso come il museo di Arte Sacra, con la sua collezione di icone russe, autentica perla la cui qualità ben altre realtà ci invidiano, è il nostro secondo obiettivo, – continua il critico cinematografico di origine castignanese  – da ultimo la selezione dei film: entrando nel merito della rassegna, le opere scelte riguardano proprio il rapporto tra cinema e arte, dal salvataggio di quadri e sculture dalla  folle distruzione nazista (“Monuments Men”), alla crisi creativa ed esistenziale di un pittore (“Diario di un maniaco perbene”), al mercato e al collezionismo delle opere d’arte (“La migliore offerta”), per concludere con il mistero che si cela dietro una delle opere letterarie più importanti della nostra cultura, La Divina Commedia (“Il mistero di Dante”).”

“Una rassegna importante, – conclude il direttore artistico – con personalità del mondo del cinema come Nero, Picchi e Pasotti, che speriamo abbia la cornice di pubblico che le spetta. Dal canto nostro c’è sicuramente la volontà e l’impegno di riproporre la rassegna anche l’anno prossimo”.

Di seguito il programma della rassegna:

martedì 29 luglio “Monuments Men“, ore 21.30, Biblioteca del Museo di Arte Sacra e Icone Russe

mercoledì 30 luglio “Diario di un maniaco per bene“, ore 21.30, Biblioteca del Museo di Arte Sacra e Icone Russe

giovedì 31 luglio “La Migliore Offerta“, ore 21.30, Biblioteca del Museo di Arte Sacra e Icone Russe

venerdì 1 agosto “Il mistero di Dante”, ore 21.30, Cineteatro Comunale

Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina Facebook: https://www.facebook.com/cinemaalmuseo?fref=ts

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)