PAGLIARE DEL TRONTO – Nella mattinata del 30 luglio, il presidente dell’Unione, Valerio Lucciarini, e il sindaco di Castorano Daniel Claudio Ficcadenti, si sono recati per una visita, al centro diurno d’integrazione sociale.

“A dimostrazione che saremo sempre più vicini ai nostri concittadini – commenta il primo cittadino di Offida –  Crediamo nell’importanza di strutture simili e vogliamo continuare a mantenerle. Questo è un impegno su cui non intendiamo cedere il passo”.

I due sindaci sono stati accolti dal presidente dell’Ambito Territoriale 23, Luigi Ficcadenti e dalla coordinatrice del centro Tiziana Del Giovane, che ha spiegato la funzione del Cdis: “La struttura semiresidenziale opera nel territorio dal 1991 ed è gestita dalla Cooperativa Sociale Service Coop. Lo scopo del nostro lavoro è cercare di aumentare le capacita di inserimento in contesto sociale dei nostri utenti, garantendo anche un sostegno alle famiglie. Al nostro interno abbiamo diversi educatori, una psicologa e poi ci sono io che sono la coordinatrice”.

Il centro è frequentato da 18 ragazzi dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 16.30. All’interno della struttura si possono frequentare dei laboratori di ceramica, pittura e teatro, tenuti anche da esperti del settore e, per chi ha la capacità di farlo, esiste la possibilità di fare uno stage all’interno di aziende private. La programmazione annuale del centro, che ha come obiettivo il benessere degli utenti, viene pianificata a settembre programmiamo con un piano tutta la vita del centro diurno.

Il Cdis garantisce l’erogazione delle prestazioni sulla base del progetto educativo personalizzato Pep elaborato di intesa con i servizi sociale i sanitari territoriale (Umea di Ascoli Piceno e di San Benedetto del Tronto).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.697 volte, 1 oggi)