ASCOLI PICENO –  L’obiettivo è la tutela di questo patrimonio cittadino. Sono già mille le firme raccolte in soli tre giorni per legittimare Ascoli come capitale dell’oliva e spingere il capoluogo piceno e il suo prodotto più pregiato e conosciuto verso l’Expò 2015.

L’associazione Ascoliva, che organizzerà proprio dal 9 al 17 agosto la manifestazione “Ascoliva Festival”, festival dell’oliva ripiena all’ascolana, ha appena avviato la petizione per consentire ad Ascoli di avere un ruolo di indiscussa capitale dell’oliva, preservandosi da possibili “scippi” in tal senso, e soprattutto per ritagliare uno spazio adeguato all’oliva ascolana Dop nell’ambito dell’Expò milanese che il prossimo anno richiamerà milioni di visitatori stranieri.

La raccolta di firme, che avviene in diversi punti della città e in particolare nelle attività che parteciperanno ad Ascoliva Festival 2014, prosegue con notevoli riscontri e grande entusiasmo da parte dei cittadini ascolani che condividono pienamente la battaglia per vedere Ascoli presente all’importante manifestazione internazionale e soprattutto tutelata riguardo la paternità dell’oliva all’ascolana.

Il testo da sottoscrivere è il seguente: “petizione popolare per la tutela di Ascoli Piceno capitale dell’oliva ripiena all’ascolana, per la presenza dell’oliva ripiena ascolana dop all’Expo’ 2015 in rappresentanza delle Marche e, in particolare, del territorio ascolano, per la tutela e il sostegno a manifestazioni come “Ascoliva Festival”, finalizzate a promuovere la città di Ascoli attraverso l’oliva ripiena all’ascolana ed a difenderla da possibili “scippi” enogastronomici”.

Grande l’attesa per l’avvio della seconda edizione di “Ascoliva Festival, che come detto si svolgerà in piazza Arringo nella settimana dal 9 al 17 agosto e che proporrà accanto all’oliva anche altri 24 piatti tradizionali locali di qualità, oltre ad una serie di incontri e dibattiti sul tema. Una manifestazione che vuole contribuire a riscattare la città da decenni in cui nulla si è fatto, per la valorizzazione dell’oliva all’ascolana, a parte l’importante obiettivo raggiunto del marchio dop. La raccolta di firme proseguirà anche durante tutto l’evento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)