ASCOLI PICENO – Gran successo per il defilé di Sartoria su misura, l’annuale rassegna della Confartigianato di Ascoli Piceno che si è svolta il 4 agosto.

Il meglio della produzione sartoriale ha degnamente festeggiato la trentesima edizione della kermesse: sul palco, le creazioni di Venturi Atelier, Rose a Pois, Maglificio Artigianale, Sartoria Patrizia Tittarelli , Bengasi Atelier, Catia Mancini, Lara Compagnoni , L’Arcolaio di Susy Bagalini , Maria D’Andrea , Baby e Donna, Cristina Pari, Sartoria Panichi Lia , Carla Eusebi, Nikita Mignini, Creazioni CM, San Marco Sartoria, Creazioni Raffaella e Maison Sposa. Premiato l’atelier Franco Mariani.

Oltre centotrenta capi realizzati dalle migliori firme della sartoria artigianale hanno fatto da degni partner artisti del calibro di Deborah Iurato, la vincitrice dell’ultima edizione di “Amici”, il programma televisivo condotto da Maria De Filippi e Dario Faini, cantautore, paroliere e compositore di origini ascolane, che ha composto brani per Irene Grandi, Alessandra Amoroso, Marco Mengoni, Emma Marrore, Francesco Renga e Annalisa Scarrone e, nella scorsa edizione del festival di Sanremo è stato l’autore dei brani di Cristiano De André, Giusy Ferreri e Noemi. Si sono esibiti inoltre Marta Porrà e la Rua band, gruppo che, nato come “Champions”, da alcuni anni è seguito da Dario Faini e si è classificato terzo al Festival di Castrocaro 2013 vincendo il premio miglior brano in “Area Sanremo”.

Con questa manifestazione – ha dichiarato il presidente di Confartigianato Ascoli e Fermo Nadia Beani – pur consapevoli delle difficoltà che continuano a caratterizzare l’attuale fase congiunturale, intendiamo dare un segnale di fiducia forte, consci dell’importanza del Made in Italy, tratto distintivo della produzione artigianale e nel contempo fattore competitivo sui mercati internazionali. E’ anche, questo, uno stimolo alla creatività e alla voglia di intraprendere dei giovani. Sono proprio i giovani la forza e la speranza per un futuro migliore. La loro energia sarà determinante per cogliere appieno tutte le opportunità legate alla ripresa economica per un nuovo sviluppo del nostro territorio.

Nelle Marche, infatti, le imprese artigiane del comparto moda erano, nel primo trimestre di quest’anno, 5.499, pari all’11,4% del totale regionale, a fronte di un peso del 5,3% in Italia: ad Ascoli sono il 6,2% ed a Fermo il 32%

I mercati internazionali – ha aggiunto il presidente nazionale Confartigianato Moda Giuseppe Mazzarella – apprezzano e ricercano il vero Made in Italy, il che si traduce in importanti opportunità per le imprese artigianali portatrici delle conoscenze del “saper fare italiano”.

La serata è stata condotta da Marco Moscatelli in coppia con Claudia Andreatti, mentre gli onori di casa sono stati fatti dai dirigenti della Confartigianato di Ascoli Piceno: sono intervenuti, con un breve saluto, il sindaco di Ascoli Guido Castelli, il Presidente della Provincia Piero Celani, il vice presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini e il presidente del Bim Tronto Luigi Conisciani.

L’evento si è reso anche quest’anno possibile con il sostegno indispensabile della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, dal Comune di Ascoli Piceno, dalla provincia di Ascoli Piceno e dalla Regione Marche, del BIM Tronto e Artigiancassa, con la partecipazione della Fainplast compounds, degli istituti di credito Banca Popolare di Ancona, BCC Picena, Banca Marche e Carifermo, oltre a numerosi altri partner tra cui “Allevi stilisti per capelli” e “Centro Estetico Bios”.

Alla kermesse hanno partecipato, tra gli spettatori, anche numerosi turisti che in questi giorni stanno trascorrendo le proprie vacanze nelle strutture ricettive della Riviera delle Palme e del vicino Abruzzo i quali hanno accolto favorevolmente l’invito degli organizzatori

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)