ASCOLI PICENO – 7.512 spettatori per la precisione un pubblico delle grandi occasioni e patron Bellini dice:”Tanti gli sforzi fatti fin ora, la partita sono contento della grande risposta dei tifosi, alla difesa ci penserà il nostro mister, ci siamo rilassati alla fine può succedere, sono contento abbiamo costruito questa squadra dal nulla, in attacco i meccanismi funzionano, il centrocampo è fortissimo. Gli abbonamenti potrebbero salire c’è entusiasmo, il campionato è spezzettato ma perdere qualche partita non fa nulla, abbiamo abbassato i prezzi, quello che è successo oggi è eccezzionale.” Sul possibile ritorno di Di Donato commenta:“La squadra è al completo non credo arriverà,aspetto tutti ”

Mister Petrone non interviene per la scomparsa di un familiare, l’allenatore dell’Ancona Cornacchini dispiaciuto guarda al lato positivo:”Ascoli squadra di grande qualità, abbiamo concesso troppo in alcune situazioni si potevano evitare alcuni gol. La difesa rimaneggiata ma fare tre gol qui  ad Ascoli è una cosa positiva ”

Il difensore bianconero Mori:”Non sapevo di giocare dall’inizio ma appena il mister me l ha detto non mi sono tirato indietro i derby sono occasioni importanti. sul gol ho fatto un passo indietro e non sono riuscito ad arrivare sulla palla. Sono arrivato da soli tre giorni un’entusiasmo devastante una piazza che merita altri palcoscenici, uscire a fare riscaldamento con la curva piena un’emozione incredibile. Con Mengoni gran feeling rispetto a vicenda. Gruppo eccezzionale il mister è bravo a tenerci con i piedi per terra.”

Perez il centroavanti bianconero contento per l’ambiente e per la partita “Non siamo una squadra che gestisce noi continuiamo a fare la nostra partita, ci siamo un pò rilassati ma  a me piace attaccare.”

Il Dg Lovato tiene i piedi per terra”Difetti visibili, dobbiamo trovare degli equilibri, smussare alcuni difetti ma squadra dal grande potenziale. Atleticamente stavamo bene ma ci siamo rilassati per il risultato dobbiamo comunque imparare a gestire ma siamo ad agosto una squadra completamente nuova ci vuole un pò di tempo.” Sulla suddivisione dei gironi dice:”Il criterio è stato giusto ed è giusto mantenere questa situazione il Pisa ha fatto ricorso e la Salernitana spinge ma il criterio territoriale dovrebbe essere rispettato ”

Mengoni dedica il gol ad Andrea Papetti carissimo amico scomparso pochi giorni fa

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.363 volte, 1 oggi)