VENAROTTA – Due giornate dedicate ad una delle attività più praticate sul territorio, la caccia, da trascorrere attraverso una serie di iniziative e la presenza di ospiti illustri che richiameranno nel Piceno centinaia di visitatori provenienti da ogni parte d’Italia.

Si tratta della prima ed attesissima edizione della “Fiera della caccia e cinofilia”, organizzata per il weekend del 13 e 14 settembre dal Comune di Venarotta, guidato dal sindaco Fabio Salvi, in collaborazione con la comunità montana ed altri enti e associazioni che operano in provincia.

“L’obiettivo – spiega proprio il sindaco – è quello di creare, anche per i prossimi anni, un vero e proprio punto di incontro per tutti i cacciatori e gli amanti di quello che possiamo considerare a tutti gli effetti come un antico sport. Saranno numerosi gli appuntamenti che caratterizzeranno la manifestazione, tra i quali mi preme ricordare il convegno della domenica pomeriggio alle 17.00, che vedrà la presenza dei vertici della ditta ‘Benelli’, che sicuramente rappresenta il ‘top’ nel settore delle armi”.

La kermesse, come detto, verrà inaugurata il 13 settembre a partire dalle 11.00 del mattino, con lo svolgimento di alcuni giochi balistici e di precisione aperti a tutti i curiosi, come ad esempio il tiro con l’arco o il poligono, con tali attività che proseguiranno fino al tardo pomeriggio.

La mattinata della domenica, invece, si aprirà alle 9.30 con il convegno sul tema della caccia e dei parchi, che si svolgerà all’interno del teatro comunale in collaborazione con l’Enci e la Federcaccia, mentre nel pomeriggio è appunto previsto l’incontro con la ‘Benelli’, dal titolo “La sicurezza nell’esercizio Venatorio”, al quale interverrà Vittorio Balzi. Nel corso dell’intera giornata, però, ci saranno tantissimi stand espositivi lungo le vie del paese, con il “Raduno del pastore tedesco” al gazebo comunale. Infine, è in programma anche una dimostrazione di persone scomparse con la presenza dei cani molecolari del Soccorso Alpino. Alle 20, poi, la giornata si concluderà con una degustazione di prodotti di cacciagione (prenotazioni al 329/1231621), sempre al gazebo comunale. Ultimi preparativi, dunque, per quello che sarà sicuramente un appuntamento molto partecipato, che vedrà l’arrivo a Venarotta di centinaia di persone da ogni parte del territorio e non solo, considerando il fatto che è prevista anche una massiccia presenza di appassionati che giungeranno nel Piceno dalle altre regioni della penisola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)